Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 36 del 2019, riferito alla settimana che va da lunedì 28 ottobre a domenica 3 novembre. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Canonical pubblica un nuovo aggiornamento di sicurezza per le versioni Ubuntu 18.04 e 16.04 LTS

In termini di sicurezza, il mese di Novembre porterà con sé tantissime sorprese, dove alcune di queste sono già state messe in evidenza dal duro lavoro di Canonical nel cercare di contrastare quanti più bug possibile e cercando di rendere la famosa distribuzioni Ubuntu ancora più sicura. Detto questo, Canonical ha dichiarato di aver rilasciato un nuovo aggiornamento di sicurezza per la versione 4.15 del kernel Linux che patcha alcuni bug di sicurezza riscontrati nei sistemi Ubuntu 18.04 e Ubuntu 16.04 LTS. I bug presi di mira con questa patch sono vari, per esaustività né citeremo alcuni, come la mitigazione CVE-2019-15902 della vulnerabilità Spectre implementata in modo errato nel ptrace subsystem che potrebbe consentire a un utente malintenzionato locale di esporre informazioni sensibili. Citiamo anche i difetti scoperti nel driver audio USB - CVE-2019-15117 e CVE-2019-15118 - e nell'implementazione dell'hypervisor KVM (CVE-2019-14821) che in entrambi i casi permette ad un utente malintenzionato locale di arrestare il sistema. Per concludere - anche perché sono tante le correzioni rilasciate da Canonical - sono stati risolti i rispetti bug nel driver Wi-Fi RSI 91x del kernel Linux (CVE-2018-21008), nel driver di dispositivo Wi-Fi Marvell (CVE-2019-14814, CVE -2019-14815, CVE-2019-14816), nel driver del dispositivo USB Technisat DVB-S/S2 (CVE-2019-15505). Canonical esorta naturalmente tutti gli utenti che utilizzano Ubuntu 18.04 LTS ad aggiornare il prima possibile le rispettive distribuzioni aggiornando il kernel Linux alla versione "linux-image 4.15.0-66.75" (64-bit), mentre per gli utenti di Ubuntu 16.04 LTS che eseguono il kernel Linux 4.4 a aggiornarlo alla versione "linux-image 4.4.0-166.195" (64-bit). Per aggiornare i sistemi, la comunità Ubuntu-it mette a disposizione le guide al seguente indirizzo e una volta eseguito riavviare il sistema.

Fonte: news.softpedia.com

Canonical ha un nuovo direttore di Ubuntu Desktop

Con l'avvento di Ubuntu 19.10 rilasciato poco tempo fa e con il progetto di Ubuntu 20.04 LTS appena decollato, il direttore del desktop Ubuntu Will Cooke ha annunciato tramite Twitter che lascerà Canonical. Ricordiamo che Will Cooke ricopre questa carica dal lontano 2014 e ha visto nascere e prosperare diverse versioni di Ubuntu, dove era per di più coinvolto anche nel progetto di Ubuntu Touch. Il suo successore sarà Martin Wimpress, un nome che è già noto nella comunità open source e Linux, grazie al suo lavoro e i suoi sforzi come co-fondatore di Ubuntu MATE, il suo lavoro come ingegnere di Snapcraft, lo sviluppo del desktop MATE, coinvolgimenti in vari eventi e conferenze open source in tutto il paese e le attività di podcast in Ubuntu UK. Tuttavia, l'intera comunità è triste per l'annuncio di Will Cooke che ha sempre posto un grande coinvolgimento e positività nel progetto Ubuntu, però è anche giusto guardare oltre e andare avanti, perché l'open source deve continuare a prosperare e con Martin Wimpress, ragazzo talentuoso e brillante siamo nella giusta strada. Ciao Will, grazie per tutto quello che hai fatto!

Fonte: omgubuntu.co.uk

Fonte: phoronix.com

Disponibili le prime build di Ubuntu 20.04 LTS

Nel mentre che la comunità Ubuntu sta smanettando con il sistema operativo Ubuntu 19.10 (Eoan Ermine), Canonical a partire già dalla scorsa settimana ha annunciato il via al progetto per Ubuntu 20.04 LTS - di cui abbiamo parlato nel precedente numero della newsletter 2019.035 - rinominato come "Focal Fossa" e che vedrà la luce il prossimo 23 Aprile. Informiamo inoltre, che sono presenti e disponibili per il download, per chi le volesse testare, le prime immagini ISO giornaliere della nuova distribuzione, ricordando che queste sono le prime release di sviluppo ancora basate sulla precedente versione (19.10), quindi non sono presenti dei significativi miglioramenti o nuove funzionalità. È presto per dire quali saranno tutte le novità, anche perché questa sarà una versione LTS, la quale deve rispettare tre importanti parametri per essere definita tale, ovvero, stabilità, qualità e l'affidabilità sono i punti chiave, quindi non sperare in cambiamenti di rilievo!

Fonte: news.softpedia.com

Fonte: omgubuntu.co.uk

Ubuntu 19.10 (Eoan Ermine) riceve la prima patch di sicurezza per il Kernel Linux

Più di due settimane fa Canonical - più precisamente il 17 Ottobre - ha rilasciato il tanto atteso sistema operativo Ubuntu 19.10 (Eoan Ermine) e oggi ci accingiamo ad annunciare la prima patch di sicurezza per il kernel linux che risolve svariate vulnerabilità. Ricordiamo per chi se lo fosse perso - leggere il numero 2019.034 - che questa versione di Ubuntu introduce svariate novità come per esempio, GNOME 3.34, opzione di installazione del file system ZFS sperimentale, compressione initramfs LZ4 per tutte le architetture, driver grafici Nvidia integrati e l'ultima versione del kernel linux 5.3. Tuttavia, questa versione del kernel è afflitta da una vulnerabilità del tipo use-after-free (CVE-2019-18198) rilevata nell'implementazione del routing IPv6, che permetterebbe a un utente malintenzionato di arrestare il sistema o eseguire codice arbitrario. Il problema può essere mitigato disabilitando gli spazi dei nomi utente senza privilegi tramite il seguente comando:

sudo sysctl kernel.unprivileged_userns_clone=0

Canonical consiglia a tutti gli utenti che usufruiscono della distribuzione Ubuntu 19.10 (Eoan Ermine) ad aggiornare il kernel alla versione "linux-image 5.3.0-19.20" il più presto possibile. Gli utenti possono effettuare l'aggiornamento seguendo le istruzioni fornite dalla comunità italiana Ubuntu-it al seguente indirizzo o più semplicemente eseguendo il terminale e digitando:

sudo apt update && sudo apt dist-upgrade

Il nuovo aggiornamento di sicurezza del kernel Linux è disponibile per tutti i sistemi a 64 bit (amd64), dispositivi Raspberry Pi, ambienti cloud, sistemi Amazon Web Services (AWS), sistemi Microsoft Azure Cloud e sistemi Google Cloud Platform (GCP).

Fonte: news.softpedia.com


Notizie dalla comunità internazionale

Ubuntu Touch OTA 11 disponibile per i primi test

Con grande entusiasmo la comunità UBports ha annunciato la disponibilità per i primi test pubblici del suo prossimo aggiornamento software Ubuntu Touch OTA-11 per tutti i dispositivi Ubuntu Phone supportati. Questa versione introduce grandi miglioramenti a partire da una tastiera più intelligente che introduce un layout di tastiera Dvorak opzione, nonché un nuovo modo di modificare il testo, dove la stessa UBports ha spiegato come funziona:

"Usando questa funzione, puoi muoverti nel testo digitato, annullare e ripetere le azioni, muoverti in un rettangolo di selezione del testo e usare i comandi taglia/copia/incolla, tutti dallo stesso overlay. Non siamo ancora sicuri della rilevabilità di questa funzione, quindi rimanete sintonizzati per le future modifiche che renderanno ancora più facile questa opzione da utilizzare."

Anche il browser Morph ha subito qualche adattamento, tra cui possiamo menzionare la possibilità di salvare il livello di zoom della pagina per sito visitato, la possibilità di impostare "Consenti sempre" o "Nega sempre" sull'accesso alla posizione del sito, la possibilità di inserire nella blacklist l'accesso a determinati siti etc. Inoltre la comunità UBports ha promesso di portare le notifiche push per tutti senza la necessità di avere un account Ubuntu One, un supporto per più dispositivi basati su Android 7.1, Wi-Fi e correzioni Bluetooth per i dispositivi Nexus 5. Per concludere, puoi provare Ubuntu Touch OTA-11 sul tuo telefono seguendo le istruzioni fornite da UBports.

Fonte: news.softpedia.com


Notizie dal Mondo

Rilasciato LibreOffice 6.3.3 con più di 80 correzioni di bug

The Document Foundation ha rilasciato il terzo aggiornamento per la suite per ufficio open source e multipiattaforma, LibreOffice 6.3. Questa versione, aggiunge un mese di correzioni di bug e porta con sé una maggiore qualità e compatibilità, ricordando che attualmente la suite è destinata agli utenti esperti e agli appassionati di tecnologia. Per mettere tutti i puntini sulle "i", i bug corretti sono in totale di 83 come documentato dal changelog al seguente indirizzo. Lo stesso Italo Vignoli ha espressamente dichiarato:

"Per le implementazioni di livello aziendale, TDF consiglia vivamente di ottenere LibreOffice da uno dei partner dell'ecosistema per ottenere versioni supportate a lungo termine, assistenza dedicata, nuove funzionalità personalizzate e altri vantaggi, inclusi gli Accordi sui livelli di servizio (SLA)".

Per ora, consigliamo a tutti gli utenti di eseguire l'aggiornamento alla versione LibreOffice 6.3.3 il prima possibile. Il prossimo aggiornamento - 6.3.4 - dovrebbe uscire a metà dicembre con ancora più correzioni, traduzioni e altre modifiche che contribuiranno alla stabilità e affidabilità della piattaforma LibreOffice. Ricordando che i requisiti minimi per i sistemi operativi proprietari sono disponibili nella seguente pagina, mentre per i sistemi GNU/Linux, si ricorda principalmente come regola generale, che è sempre consigliabile installare LibreOffice utilizzando i metodi di installazione raccomandati dalla propria distribuzione Linux, come ad esempio, l'uso dell' Ubuntu Software Center per Ubuntu. Gli utenti di LibreOffice, i sostenitori del software libero e i membri della comunità possono supportare The Document Foundation attraverso una piccola donazione. Le vostre donazioni aiutano The Document Foundation a mantenere la sua infrastruttura, condividere la conoscenza e a finanziare attività delle comunità locali.

Fonte: news.softpedia.com

Mozilla Firefox 70 è finalmente disponibile!

È finalmente disponibile su tutti i repository ufficiali l'ultima versione del browser Web Mozilla Firefox 70. Questa versione, rispetto alle altre, introduce una maggiore protezione della privacy attraverso svariati strumenti come per esempio, l' Enhanced Tracking Protection, un sistema che blocca il tracciamento dell’utente per mezzo di cookies, la protezione del social tracking, Firefox Lockwis che tradotto non è altro che un gestore di password che sincronizza le proprie password tra diversi dispositivi in cui è installato Firefox, Firefox Monitor che ti avvisa se ci sono state violazioni dei tuoi account e l'aggiunta di un nuovo indicatore nella barra degli indirizzi quando un sito Web vuole conoscere la tua geolocalizzazione. Questo lato security, mentre lato di prestazioni ed estetica, si è migliorato il caricamento delle pagine fino all'8%, si è esteso la modalità scura a tutte le pagine integrate e migliorata la leggibilità dei testi sottolineati. Inoltre, sono presenti numerose nuove funzionalità per gli sviluppatori web e un sacco di correzioni di sicurezza per le ultime vulnerabilità identificate; infatti, tramite il comunicato, si può leggere:

"Sono stati rilevati problemi di sicurezza in Firefox. Se un utente veniva indotto ad aprire un sito Web appositamente predisposto, un utente malintenzionato poteva potenzialmente sfruttare la pagina creata per causare un diniego del servizio, eludere le restrizioni di sicurezza imposte dal browser o eseguire codice arbitrario."

Se anche tu stai usando Ubuntu 19.10 (Eoan Ermine), Ubuntu 19.04 (Disco Dingo), Ubuntu 18.04 LTS (Bionic Beaver) o Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus), ora puoi installare o aggiornare il tuo browser Firefox all'ultima versione dai repository, dove naturalmente tutto quello che devi fare è aprire la finestra "Aggiornamenti software" e applicare tutti gli aggiornamenti disponibili. Oppure, più semplicemente puoi aprire il terminale e digitare il seguente comando:

sudo apt update && sudo apt install firefox

Come sempre, una volta che arriva un nuovo aggiornamento, consigliamo a tutti gli utenti di installarlo il prima possibile perché risolvono bug e problemi di sicurezza.

Fonte: mozilla.org

Fonte: news.softpedia.com

Fonte: omgubuntu.co.uk

Linus Torvalds condivide i suoi pensieri sull'interesse di Microsoft per Linux

Da quando Microsoft ha annunciato di "amare Linux", un palpabile senso di scetticismo e cinismo si è sviluppato all'interno ella comunità Linux. Il dubbio è se Microsoft si stia muovendo per prendere il controllo di Linux secondo il mantra "Abbracciare, estendere ed estinguere".

Steven J. Vaughan-Nichols (svjn) di ZDNet ha posto la questione a Linus Torvalds alla recente conferenza degli sviluppatori Linux. Tra la altre cose Linus ha detto: “L'intera cosa anti-Microsoft era a volte divertente come uno scherzo, ma non proprio. Oggi sono in realtà molto più amichevoli.”, e ancora “E sono davvero felici di lavorare su Linux. Quindi ho completamente respinto tutte le cose anti-Microsoft.”

Ciò che dice ha fondamento, nonostante i sospetti, Microsoft non ha ancora mostrato alcuna cattiva volontà o obiettivi nefasti attraverso le sue varie iniziative open source e sensibilizzazione: dal mettere il kernel Linux al centro di Windows 10 come parte di WSL 2, all'acquisto di Github, alla creazione di proprie app open source, il porting su Linux e la sponsorizzazione della base Linux, Microsoft finora si è mossa correttamente. Continua Linus: “Voglio dire, ci sarà tensione. Ma questo è vero con qualsiasi azienda che viene in Linux; hanno i loro obiettivi. E vogliono fare le cose a modo loro perché hanno una ragione per questo ” e “Microsoft tende principalmente a sviluppare Azure e a fare tutto il necessario per far funzionare bene Linux per sè”.

Probabilmente la mancanza di preoccupazione di Linus per le azioni future di Microsoft non si estenderà al resto della comunità Linux, ma forse questo è un bene.

Fonte: omgubuntu.co.uk


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 135309, +103 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 377, +1 rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 66822, +34 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:


Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione