Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 1 del 2019, riferito alla settimana che va da lunedì 7 gennaio a domenica 13 gennaio. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità internazionale

Unity 8: Un progetto che utilizza Mir

Unity 8 è una shell grafica che viene utilizzata da diversi dispositivi, tra cui telefoni, tablet, laptop e desktop. Unity 8 utilizza di default - per personalizzare la gestione delle finestre - Mir per offrire un'esperienza "convergente", oltre che fornire una piattaforma stabile, ben collaudata e altamente performante con varie funzionalità di input touch e comunicazioni client-server sicure. Il suo design consente di integrarsi perfettamente con le librerie Qt/QML, il che significa che le shell desktop possono essere scritte in un linguaggio di livello superiore e ottenere degli elevati risultati. La funzione di Mir sostanzialmente è quello di inizializzazione e di configurazione di un'ampia gamma di elementi grafici e hardware di input.

Oltre ai classici telefoni e ai tablet supportati da Ubuntu Touch è in corso il lavoro per adattare Unity 8 per l'uso su PostmarketOS, Arch, Fedora, Debian. Ricordiamo inoltre, che Unity 8 è disponibile anche su Ubuntu Touch, il sistema operativo mobile basato su Ubuntu e sviluppato dalla comunità Ubports. Una delle maggiori capacità è quella di passare da un ambiente mobile touch-screen a una tradizionale "esperienza shell desktop" appena connesso a uno schermo esterno, tastiera e mouse. È possibile vedere una breve presentazione di Unity 8 su Ubuntu 18.04.

Fonte: blog.ubuntu.com

Full Circle Magazine Issue #140 in inglese

È stato pubblicato sul sito internazionale di Full Circle Magazine, il numero 140 in Inglese.

In questo numero troviamo:

  • Comanda e conquista
  • How-To: Python, LXD Hypervisor e Invia e-mail utilizzando Sendemail
  • Grafica: Inkscape
  • Ubuntu di tutti i giorni: i giochi retrò
  • Le mie conclusioni: GDPR Pt.2
  • Recensione: MilkyTracker

  • Dispositivi UBports: OTA-6
  • Giochi Ubuntu: invisibile
  • I risultati del sondaggio 2018

... e molto altro ancora.

È possibile scaricare la rivista da questa pagina.


Notizie dal Mondo

Rilasciato Kernel Linux 4.20

Inaspettatamente, Linus Torvalds prepara così il suo grande regalo di Natale verso la comunità Linux, rilasciando come preannunciato nell'articolo 2018.040, il Kernel Linux 4.20. La pubblicazione è avvenuta - come sempre - attraverso il classico annuncio sulla mailing list del Kernel Linux, specificando nel messaggio, che non c'era alcun motivo di ritardare l'uscita della nuova versione del kernel. Il motivo, alquanto semplice, risiede nel fatto che in questo periodo dell'anno molti degli sviluppatori sono in vacanza e quindi non sarebbe servito a nulla una settimana aggiuntiva. Inoltre, come precisato da Linus, questa versione del kernel non è una major release, anche se in termini di codice, questo nuovo aggiornamento porta con sè oltre 350 mila righe di nuovo codice. Le principali nuove funzionalità, riguardano essenzialmente il miglioramento del supporto per la grafica, CPU e hardware, tra cui:

  • Supporto per APU Picasso e Raven 2 AMD;
  • Il supporto per workstation GPU AMD Vega 20 7nm è pronto per il rilascio della scheda grafica;
  • Miglioramenti delle prestazioni di GPUVM per il driver del kernel AMDGPU;
  • Continua il lavoro sul supporto grafico Intel Icelake "Gen 11";
  • Supporto PPGTT completo per hardware Haswell/Ivy/Valley View;
  • Virtual KMS (VKMS) ha il iniziale cursore e supporto GEM;
  • Supporto SoC Snapdragon 835 di Qualcomm;
  • Ottimizzazioni Linux x86/x86_64;
  • Rimozione dall'algoritmo di crittografia Speck realizzato dall'NSA.

e tanto altro ancora...
È possibile scaricare l'ultimo Kernel Linux 4.20 dal sito ufficiale kernel.org.

Fonte: itsfoss.com

Fonte: fossbytes.com

Nautilus 3.30 arriva su Ubuntu

È arrivato dopo un periodo di incomprensioni Nautilus 3.30 su Ubuntu 19.04 Disco Dingo. L'applicazione è stata aggiornata dopo essere rimasta alla versione 3.26 per le ultime due versioni di Ubuntu. Per maggior chiarezza, ricordiamo che questa decisione è stata dettata dal fatto che la versione Ubuntu 18.04 è una release LTS, per questo gli sviluppatori hanno dato priorità alla stabilità del sistema e optando, quindi, l'inserimento di Nautilus 3.26. Invece risulta un po' più difficile da capire perché per Ubuntu 18.10 non è stata adottata la nuova versione di Nautilus. Tra le varie ipotesi, quella a cui si è dato maggior credito è stato il fatto che si è preferito mantenere le icone sul desktop per non far sentire spaesati gli utenti che sono alle prime armi e che non sono abituati alle novità e al cambiamento.

Circa un mese fa, è stata aggiunta nei repository di Ubuntu 19.04, un'estensione di GNOME Shell - Desktop Icons - che permette di riportare le icone del desktop in GNOME. Grazie a questa estensione, la funzionalità delle icone del desktop non è più necessaria in Nautilus, quindi è possibile utilizzare il file manager di GNOME predefinito aggiornato all'ultima versione. Se sei interessato alle novità di Nautilus 3.30 visita il log delle modifiche.

Fonte: linuxuprising.com

VirtualBox 6.0 è stato ufficialmente rilasciato con nuove e importanti funzionalità

Dopo diversi mesi di sviluppo, Oracle ha rilasciato VirtualBox 6.0. La nuova versione del software di virtualizzazione, che consente agli utenti di eseguire vari sistemi operativi su macchine virtuali, aggiunge nuove importanti funzionalità all'applicazione. Gli aspetti salienti di VirtualBox 6.0 includono il supporto per l'esportazione di macchine virtuali nell'infrastruttura Oracle Cloud, il supporto all'HiDPI molto migliorato e la scalabilità per display di fascia alta, oltre a un importante rinnovamento dell'interfaccia utente.

Tra gli altri miglioramenti degni di nota implementati in VirtualBox 6.0, si possono citare il supporto per il kernel Linux 4.20 per gli host basati su Linux, l'emulazione dei dispositivi grafici 3D VMSVGA per host Linux e Solaris , supporto iniziale per macOS Guest Additions e un supporto migliorato per collegare e scollegare connessioni desktop remote. Oltre a tutto ciò, anche le prestazioni risultano migliorate con un incremento generale in stabilità e velocità. VirtualBox 6.0 e tutti i relativi add-on sono scaricabili direttamente dal sito ufficiale del produttore.

Fonte: news.softpedia.com

Disponibile LibreOffice 6.1.4: con oltre 125 bug corretti

The Document Foundation annuncia LibreOffice 6.1.4, la quarta versione minore della famiglia LibreOffice 6.1 recentemente annunciata, con circa 120 correzioni di errori e regressioni rispetto alla versione precedente. Tutti gli utenti di LibreOffice sono invitati ad entrare nella community tramite la seguente pagina, dove avranno la possibilità sia di ottenere che di fornire supporto ad agli utenti. The Document Foundation suggerisce inoltre ad utenti e imprese di distribuire LibreOffice col sostegno di sviluppatori muniti di certificato, dove un elenco aggiornato è disponibile al seguente indirizzo. Questo è estremamente importante per la crescita dell'ecosistema LibreOffice. Ricordando che The Document Foundation non può fornire supporto a livello commerciale, per questo mette a disposizione guide, manuali, tutorial e HowTo sulla propria pagina web e sul wiki.

LibreOffice 6.1.4 è immediatamente disponibile dal seguente link. I requisiti minimi per i sistemi operativi proprietari sono disponibili nella suddetta pagina; mentre per GNU/Linux, si ricorda principalmente come regola generale, che è sempre consigliabile installare LibreOffice utilizzando i metodi di installazione raccomandati dalla propria distribuzione Linux, come ad esempio, l'uso dell' Ubuntu Software Center per Ubuntu. Questo è il metodo più semplice per ottenere un'installazione ottimale e ben integrata con il sistema. Per installare LibreOffice su sistemi Linux occorre disporre dei seguenti requisiti hardware e software:

  • Linux kernel versione 2.6.18 o superiore;
  • glibc2 versione 2.5 o superiore;
  • gtk versione 2.10.4 o superiore;
  • PC Pentium-compatibile (è consigliabile disporre di un sistema Pentium III, Athlon o più recente);
  • 256Mb RAM (sono consigliabili 512Mb RAM);
  • 1.5 Gb di spazio disponibile sul disco rigido;

Gli utenti di LibreOffice, i sostenitori del software libero e i membri della comunità possono supportare The Document Foundation attraverso una piccola donazione. Le vostre donazioni aiutano The Document Foundation a mantenere la sua infrastruttura, condividere la conoscenza e a finanziare attività delle comunità locali.

Fonte: blog.documentfoundation.org


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 135519.
  • Critici: 395.
  • Nuovi: 66119.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Ha inoltre collaborato all'edizione:


Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione