• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 29 del 2018, riferito alla settimana che va da lunedì 10 settembre a domenica 16 settembre. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dal Mondo

Rilasciato LibreOffice 6.1.1

The Document Foundation annuncia LibreOffice 6.1.1, destinato a tutti agli appassionati di tecnologia e ai primi utenti. In questa versione sono presenti oltre 120 bug e correzioni di regressione che erano presenti in LibreOffice 6.1, annunciato di recente (per maggiori informazioni si può leggere il numero 027.2018 della newsletter.

Tutti gli utenti di LibreOffice possono beneficiare di alcune interessanti nuove funzionalità introdotte ad agosto, tra cui:

  • Colibre, un nuovo tema delle icone per Windows basato sulle linee guida Microsoft, che rende la suite per ufficio più gradevole – sotto il profilo visuale – per gli utenti che provengono dall’ambiente Microsoft;
  • Una funzionalità di gestione delle immagini completamente rinnovata, più agevole e veloce grazie a un nuovo motore grafico e a un migliore flusso, con alcuni vantaggi anche nell’importazione dei documenti dai formati proprietari Microsoft;
  • La riorganizzazione dei menù di Draw, con l’aggiunta di un nuovo menù Pagina, per una maggiore coerenza dell’esperienza utente tra i diversi moduli;

  • Un significativo miglioramento per Base, per il momento disponibile solo in modalità sperimentale: il nuovo motore per database Firebird;
  • Visibili miglioramenti a tutti i moduli di LibreOffice Online, con una serie di modifiche all’interfaccia utente, per renderla più gradevole e coerente rispetto alla versione desktop;

  • Un migliore filtro di esportazione EPUB, in termini di supporto di link, tabelle, immagini, embedded font e note a pié di pagina, con un maggior numero di opzioni per la personalizzazione dei metadati;
  • Le pagine di Online Help sono state arricchite con testi e file di esempio, per guidare gli utenti alla conoscenza delle funzionalità, e sono più facili da localizzare.

LibreOffice 6.1.1 è disponibile al seguente link dove sono presenti inoltre tutti i requisiti minimi per i sistemi operativi proprietari quali Microsoft Windows 7 SP1 e Apple macOS 10.9. I sostenitori del software libero e i membri della comunità possono supportare The Document Foundation con una donazione.

Fonte: blog.documentfoundation.org

Il programma di certificazione Respect Your Freedom continua a crescere

La certificazione Respect Your Freedom (RYF) aiuta tutti gli utenti a trovare hardware conforme con i severi standard sul software libero e sulla documentazione. Recentemente si sono avute alcune notizie interessanti, tra cui in primis, il 15 maggio, si è certificato il primo dispositivo Zerocat Chipflasher "board-edition-1", il quale può essere acquistato dalla Zerocat Label. Sostanzialmente il Chipflasher consente agli utenti di eseguire il flashing dei propri dispositivi utilizzando solo software libero e sostituendo così il firmware proprietario. Questo è un grande passo, come ha dichiarato il direttore esecutivo della Free Software Foundation, John Sullivan:

La certificazione di Zerocat Chipflasher rappresenta un grande passo avanti per il programma Respect Your Freedom. La sostituzione del firmware di avvio proprietario è uno dei primi compiti per la creazione di un laptop che soddisfi i criteri RYF, e ora chiunque può farlo per i propri dispositivi.

Molti più utenti ora, saranno in grado di "liberare" i propri dispositivi utilizzando esclusivamente software libero e perché no, magari un giorno contribuire e stimolare la creazione di più dispositivi certificati RYF. In secundis invece, datato il 30 maggio, si annuncia la certificazione dei tablet Minifree Libreboot X200, il quale può essere acquistato da qui. Minifree è gestito dal creatore del progetto di firmware di avvio libero Libreboot, quindi acquistando un loro dispositivo aiutiamo a supportare lo sviluppo continuo di quel pezzo fondamentale di software libero, precisando inoltre che esso non è il primo tablet ad essere certificato RYF (quell'onore va al Technoethical TET-X200T).

Per contribuire e sostenere il lavoro su RYF e altre iniziative sul software libero, è possibile fare:

Fonte: fsf.org

Berna pubblica la sua prima soluzione open source

La capitale della Svizzera, Berna, ha pubblicato la sua prima soluzione open source. Il software Ki-Tax, che è pubblicato sotto Licenza pubblica generale Affero GNU, viene utilizzato dalla città per gestire i sussidi esterni per l'infanzia.

Berna sta promuovendo attivamente il software open source. A maggio, il consiglio comunale ha aggiudicato un contratto a un gruppo di fornitori di servizi IT svizzeri che vedranno soluzioni open source presentate a oltre 10.000 studenti nelle scuole della città. Le scuole inizieranno a utilizzare LibreOffice e altri strumenti open source.

Fonte: joinup.ec.europa.eu

Proton. Un tool opensource per giocare i giochi Windows come se fossero nativi Linux

Valve, la azienda dietro alla piattaforma per il gaming Steam, ha deciso di rendere semplice l'utilizzo dei titoli esclusivi Windows su Linux. Per conseguire questo risultato sono state sviluppate nuove librerie e una versione custom di WINE, il layer di compatibiltà Windows, chiamata Proton.

Proton è un progetto Open source ed è ospitato sulla piattaforma collaborativa GitHub, ciò significa che chiunque può contribuire al suo sviluppo e al suo miglioramento. Esso viene anche integrato, assieme ad altri strumenti, nel client (al momento, soltanto nella versione Beta) di Steam. L'idea è quella di fornire la stessa semplice esperienza d'uso plug-and-play offerta normalmente dai giochi nativi Linux, anche per i giochi esclusivi Windows.

Proton risulta perfettamente compatibile con Ubuntu e, in particolare, con la versione LTS 18.04, ma per far girare i titoli più recenti e per raggiungere il più alto grado di compatibilità richiede driver grafici aggiornati rispetto a quelli normalmente presenti nella maggior parte delle distribuzioni. Tutte le indicazioni del caso si trovano spiegate chiaramente nella documentazione su GitHub.

Fonte: github.com


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 136077, −133 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 440, = rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 65710, +5 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Luca Falavigna

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:


Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione