Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 23 del 2017, riferito alla settimana che va da lunedì 12 giugno a domenica 18 giugno. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Il tema GTK di default di Ubuntu si adatta a GNOME Shell

Non tutti pensano che i temi GTK di default di Ubuntu, Ambiance e Radiance, siano da pensionare dopo il recente passaggio alla shell di GNOME. Marco Trevisan, noto nella comunità con il nick di Treviño, sta svolgendo un incredibile lavoro per aggiornare i temi e per adattarli alla nuova shell. Ha aggiunto il supporto alle decorazioni client side, all'ombreggiatura delle finestre e adattato il sistema di ridimensionamento delle stesse, oltre ad aver sistemato anche problematiche minori come le dimensioni della spaziatura dei vari elementi che compongono l'interfaccia. Da notare, che anche i tooltips ora sono congruenti con il nuovo ambiente grafico.

Le prime impressioni di utilizzo confermano che questi adattamenti sono estremamente promettenti e rendono i temi di default di Ubuntu perfettamente in linea con il nuovo DE di GNOME. Secondo i merge proposti, le nuove migliorie dovrebbero arrivare nelle prossime daily builds di Ubuntu 17.10 nelle prossime settimane. Questo nuovo lavoro di adattamento ha sicuramente mostrato come Ambiance possa essere modernizzato e adattato al nuovo ambiente grafico di default, ma non è ancora chiaro se il famoso tema di Ubuntu sarà mantenuto come parte della transizione da Unity 7 a GNOME Shell.

Fonte: omgubuntu.co.uk

Aggiornamento settimanale di Ubuntu Desktop, 16 giugno

Will Cooke, Ubuntu Desktop Manager di Canonical, ha pubblicato un aggiornamento settimanale delle ultime novità introdotte in Ubuntu 17.10, attualmente in sviluppo:

  • GNOME Terminal ha ricevuto un piccolo aggiornamento che rende più facile la realizzazione di terminali "personalizzati".

  • Il client di Live Patch, servizio per aggiornare il kernel Linux di Ubuntu senza dover riavviare il sistema, sta ricevendo diversi aggiornamenti; è in sviluppo la possibilità di installare, abilitare o disabilitare lo snap Live Patch direttamente dallo strumento Software e aggiornamenti; il passo successivo consisterà nell'abilitazione di una notifica durante l'esecuzione di Live Patch.

  • GNOME Software ora mostra una selezione di snap suggeriti, definiti Editors Picks; questa funzionalità sarà introdotta anche nei rilasci attualmente supportati di Ubuntu.

  • Sono stati corretti alcuni problemi con i temi delle applicazioni snap.
  • Sono in corso alcuni test per abilitare l'accelerazione hardware durante la riproduzione di filmati in maniera predefinita su Ubuntu. Al momento l'obbiettivo è di abilitare questa funzionalità con le schede grafiche Intel.

  • Sono state aggiornate diverse applicazioni, tra le quali Network Manager 1.8, Chromium 59.0.3071.86, BlueZ 5.45 e Evolution 3.24.

Fonte: ubuntu.com


Notizie dal Mondo

Remmina 1.1 non sarà in Debian 9... Remmina 1.2 invece si!

Gli sviluppatori di Remmina, famoso client per desktop remoto, hanno annunciato, con un articolo sul blog del progetto, che Remmina 1.1 non sarà disponibile negli archivi di Debian 9 "Scretch". Il pacchetto è stato rimosso perché la versione non era più supportata da tempo dagli sviluppatori concentrati per preparare la nuova 1.2 che... rullo di tamburi... sarà presto disponibile su Debian 9 tramite gli archivi backports!

Maggiori dettagli saranno presto resi disponibili dai membri del progetto, noi nel frattempo non possiamo che festeggiare la notizia con gli utenti di Debian!

Fonte: remmina.org

OTA-1 stabile, compatibilità Android e convergenza!

Il progetto UBports è orgoglioso di annunciare l’invio OTA-1 stabile per tutti i dispositivi Ubuntu Touch supportati ufficialmente, tranne il Nexus 4 ( la sua versione OTA-1 sarà distribuita separatamente). Questa notizia rappresenta il culmine del lavoro negli ultimi due mesi. OTA-1 fornisce molte correzioni di bug e miglioramenti alla piattaforma, tra cui:

  • Supporto sperimentale AGPS;

  • L'applicazione Ubports Welcome;

  • L'incredibile OpenStore

  • Il Terminale e il File Browser sono preinstallati

Si può vedere un elenco di bug risolti per questa release a questo indirizzo.

Forte la collaborazione di Ubports su Halium, un progetto che mira a standardizzare la compatibilità hardware di Android con Linux. Sperimentata positivamente su Nexus 5 la possibilità di avviare sia Ubuntu Touch che Plasma Mobile.

Continua il lavoro per la convergenza telefono/desktop propria di Ubuntu Touch e prosegue la sperimentazione di Anbox per la compatibilità delle App di Android App, fornendo un’esperienza simile a Wine sul desktop Linux; permettendo quindi l’utilizzo di WhatsApp, Snapchat o Netflix, non disponibili come applicazioni native.

Lo staff di Ubports chiede la disponibilità a diffondere la conoscenza sull’opera che stanno portando avanti, oltre a dare il benvenuto a quanti vogliano collaborare allo sviluppo e alla manutenzione delle applicazioni.

Fonte: ubports.com

Rilasciata Debian 9 "Stretch"

I membri del progetto Debian sono lieti di annunciare che, dopo 26 mesi di sviluppo, è stata finalmente rilasciata Debian 9 "Stretch" che prenderà il posto dell'attuale 8 "Jessie". Questa versione verrà supportata per i prossimi 5 anni grazie agli sforzi congiunti dei team Debian Security e Debian Long Term Support ed è dedicata a Ian Murdock, fondatore del progetto, venuto a mancare il 28 Dicembre 2015 all'età di 42 anni.

La nuova versione di Debian permette l'installazione tramite gli archivi ufficiali di molte nuove applicazioni che non erano disponibili in Debian 8: per l'esattezza sono stati introdotti 15346 nuovi pacchetti, 29859 pacchetti sono stati aggiornati e 6739, cioè circa il 13% dei pacchetti di Jessie, sono stati rimossi per svariati motivi.

Tra le novità più di impatto per l'utente possiamo notare il ritorno a distanza di 10 anni di Firefox e Thunderbird che prendono il posto di Iceweasel e Icedove. MySQL è stato inoltre sostituito da MariaDB e, per gli utenti di Debian 8 che hanno installato MySQL 5.5 o 5.6, questo passaggio avverrà automaticamente durante l'aggiornamento del sistema.

Il pacchetto gnupg è stato aggiornato alla nuova versione 2.1 che aggiunge la crittografia a curve ellittiche, migliori valori predefiniti, un'architettura più modulare e un miglior supporto per le smartcard. La vecchia versione di GnuPG sarà comunque disponibile installando il pacchetto gnupg1 tuttavia è una versione deprecata e ne viene sconsigliato l'utilizzo.

Gli ambienti desktop disponibili in Debian 9 sono: GNOME 3.22, KDE Plasma 5.8, LXDE, LXQt 0.11, MATE 1.16 e Xfce 4.12.

Debian Stretch è stata resa disponibile anche per l'architettura MIPS a 64-bit little-endian (mips64el), invece il supporto per powerpc è stato rimosso. Si segnalano anche migliorie al supporto UEFI che ora permette l'installazione di un kernel 64-bit su un firmware UEFI a 32-bit.

Per gli utenti che attualmente stanno utilizzando Debian 8, l'aggiornamento a Debian 9 "Stretch" è automaticamente gestito da apt-get e dovrebbe avvenire senza problemi, tuttavia gli sviluppatori raccomandano di leggere le note di rilascio e la guida all'installazione per eventuali problemi e per dettagli su come installare o aggiornare Debian.

Per maggiori informazioni, vi rimandiamo alla notizia ufficiale del rilascio.

Fonte: debian.org


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 132624, +223 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 411, −3 rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 65529, +172 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione