Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 34 del 2014, riferito alla settimana che va da lunedì 13 a domenica 19 ottobre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Ottobre 2004/Ottobre 2014: buon decimo anniversario Ubuntu!

Sono passati 10 anni da quando Mark Shuttleworth ha annunciato il rilascio di Ubuntu 4.10 "Warthy Warthog", esattamente il 20 ottobre 2004. Molta acqua è passata sotto i ponti e, con un'aspettativa di vita ancora molto lunga, non resta che augurare 1000 di questi giorni!

Fonte

KDE Plasma 5 ora disponibile per Ubuntu 14.10

I nuovi pacchetti di KDE Plasma e KDE Frameworks sono ora disponibili in versione stabile per Ubuntu tramite un apposito PPA. Gli utenti potranno così utilizzare l'ultima release di Plasma, molto diversa dalla verisone 4.14.x che verrà comunque mantenuta fino a novembre.

Gli sviluppatori di KDE hanno scelto di dividere il progetto in tre componenti principali: Plasma, Frameworks, e Applicazioni. Plasma è in realtà il desktop e tutto quanto ad esso collegato, Frameworks comprende tutte le librerie e gli altri componenti, e Applicazioni raccoglie tutte le applicazioni usualmente specifiche per KDE.

Fonte

Fonte

Notizie dalla comunità

Redattori per la newsletter

La redazione della newsletter Italiana sta cercando nuovi collaboratori!

Se sei interessato/a a scrivere articoli su Ubuntu e sul mondo del software libero, vieni a trovarci sul canale irc sul server irc.freenode.net #ubuntu-it-promo, oppure tramite i contatti indicati nella pagina wiki del Gruppo Promozione.

Altre notizie

Dalla blogosfera

Rilasciato Firefox 33 Stabile

É disponibile per Ubuntu la nuova versione del browser open source sviluppato da Mozilla: Firefox 33.

In questa nuova versione gli sviluppatori hanno notevolemente migliorato i tempi di risposta delle ricerche effettuate tramite Awesome Bar, per la precisione di circa 5 secondi.

Il box di ricerca incorporato nella pagina “Nuova Scheda” e nella pagina “Firefox Home” (about:home) offre dei suggerimenti per la ricerca.

Alcune delle novità di Firefox 33

  • aggiunto supporto per OpenH264 sandbox

  • miglioramenti per !WebRTC
  • supporto per la connessione tramite proxy HTTP su HTTPS
  • miglioramenti ripristino sessione
  • velocizzato il sistema di stringhe JavaScript

  • miglioramenti vari per quanto riguarda il codice HTML5
  • correzioni di bug

Firefox Tiles

Le nuove piastrelle avanzate consentono a siti partner selezionati e che sono già nella cronologia di navigazione di un utente, ed elencati nella pagina Nuova scheda, di rinunciare a mostrare una miniatura automatica utilizzando invece quella fornita dal partner.

Piastrelle avanzate dispongono di un'immagine standard e rollover. A seconda della sorgente, questi possono essere utilizzati per mostrare informazioni aggiuntive, come l'ultimo titolo in un sito o contenuto in evidenza.

Installare Mozilla Firefox 33

Per gli utenti che utilizzano Ubuntu l'aggiornamento avverrà automaticamente tramite il tool Software Updater (Aggiornamento Software).

Se, invece, utilizzate un'altra distribuzione potete scaricare Firefox 33 da qui

Fonte

Come usare Steam Music Player su Ubuntu Desktop

Introduzione

L'ultima versione stabile di Steam, la piattaforma videoludica per antonomasia disponibile per piattaforma Windows, MAC e Linux, integra ora un music player! Perché un client per gaming dovrebbe farlo, vi starete chiedendo. Semplice, per ascoltare la vostra musica preferita mentre state giocando!
Proprio per la sua natura, il player di Steam non ha la pretesa di sostituire Rhythmbox, Spotify o il vostro music player preferito. Soprattutto per le limitazioni importanti tra le quali la riproduzione di soli file MP3, la mancanza di uno store dove acquistare musica, l'integrazione con il Desktop, etc.

Le caratteristiche principali di questa versione del player sono:

  • La riproduzione di file in formato MP3
  • Il mix con l'audio dei giochi, riproducendo o cancellando la traccia audio in favore del proprio brano e nello stesso tempo lasciando inalterati gli effetti sonori del gioco stesso
  • La presenza dei controlli musicali all'interno del gioco
  • Il player può essere eseguito sia sul desktop o nella Modalità Big Picture
  • La riproduzione basata su coda o playlist

N.B. Il player non si integra con il Sound Menu di Ubuntu e non supporta i pulsanti multimediali della tastiera.

Come usare Steam Music Player su Ubuntu Desktop

Dopo aver installato o aggiornato Steam in Ubuntu, per essere operativi è necessario inserire i percorsi della propria libreria musicale, a patto che non sia la default (cartella Musica della propria cartella home), in quanto già inclusa assieme alla cartella predefinita per la musica di Steam. Per far questo è necessario andare nella sezione Music delle impostazioni e inserire la propria cartella e premere il bottone Start Scanning. Può risultare molto utile anche mettere il flag su Scan at Startup!

Una volta caricata la vostra musica, la si può trovare raggruppata per album nella sezione Music di Library del client principale. Per raggruppare per nome artista (o band) bisogna cliccare sull'intestazione Album e selezionare Artists.

Per aggiungere musica ad una coda di riproduzione si deve fare doppio click sul brano o cliccarlo con il tasto destro del mouse e selezionare Add to Queue.

Per avviare il desktop player, cliccare la nota musicale nell'angolo in alto a destra o attraverso il menu View > Music Player.

Fonte

Acer Chromebook 13 (FHD): prime impressioni

La versione Acer Chromebook 13, al momento, non può essere ordinata regolarmente. Le spedizioni dei pc richiesti in pre-ordine sono stati spediti da Amazon solamente da qualche giorno in Germania.

Recensione

Il dispositivo sembra solido e ben costruito. I materiali sono plastici e ricordano vagamente i vecchi MacBook. La tastiera è orribile e non ci sono punti di pressione ben definiti tanto che sembra quasi di digitare su un cuscino. Il display, invece, sembra buono anche se la luminosità potrebbe essere migliorata. Probabilmente utilizzare quello schermo all'esterno in una giornata di sole non sarebbe una buona idea. Gli altoparlanti hanno un suono forte e chiaro, decisamente migliore rispetto al mio ThinkPad X230.

Le prestazioni del dispositivo sono accettabili ma non ottime. Anche quando si digita un post nell'editor di Wordpress si può notare una certa lentezza. Se ,ad esempio, stiamo ascoltando musica e apriamo il launcher app o una nuova scheda nel browser internet c'è un blocco nella riproduzione musicale di qualche ms. Questa “balbuzie” non avviene invece mentre si naviga in rete.

In Chrome OS sono presenti ancora diversi bug: il caricamento della biblioteca di Play Books la prima volta ha provocato alcuni problemi di rendering. Il browser consuma costantemente almeno il 10% della CPU e guardare video in flash utilizza molte più risorse di quanto mi aspettassi dato che è abilitata l'accelerazione hardware.

Infine, Netflix non ha funzionato nonostante l'utilizzo di uno speciale plugin. Impostando l'user agent di Chrome 38 da Windows, costringendo così l'utente ad utilizzare EME invece del plugin di Netflix, funziona tutto egregiamente. Insomma c'è sempre qualche problema inaspettato.

I bug sono stati segnalati a Google tramite Alt + Maiusc+ I. Questi problemi sono stati rilevati con la versione stabile 23.0.2062.120.

Fonte

Evviva! Il prossimo 25 ottobre si festeggia il Linux Day!

Tra pochi giorni in più di 100 città italiane verrà celebrato la giornata dedicata al software libero GNU/Linux e alla sua condivisione. Tantissimi i volontari che si sono dedicati alla realizzazione degli eventi sparsi su tutto il territorio nazionale e ancor di più le persone interessante ad avvicinarsi a questo mondo che celebra la libertà digitale. L'iniziativa di dedicare una giornata al software libero, Linux Day, è partita da più di 10 anni (2001) e ha lo scopo di avvicinare i non addetti ai lavori e gli appassionati al mondo di Linux. Il prossimo 25 ottobre in tante città italiane si potranno trovare eventi e workshop organizzati da gruppi di entusiasti locali. Gli interessati potranno avvicinarsi così all'utilizzo del software libero, mentre coloro che conosco già questo mondo potranno avere utili suggerimenti da colleghi più esperti; tutti poi potranno ricevere simpatici gadget e assistere a dimostrazioni pratiche.

Iscriviti alla newsletter per ricevere una notifica riguardo gli eventi più vicino a casa oppure visualizza la mappa con tutti gli eventi alla seguente pagina.

Fonte

Fonte

Rubriche settimanali

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 115098, +224 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 224, +2 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 57529, +49 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Leo Iannacone

Luca Falavigna

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"

La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con noi, e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana, o se vuoi contribuire alla redazione degli articoli, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter