Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 24 del 2013, riferito alla settimana che va da lunedì 10 a domenica 16 giugno. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità

Nuovi certificati per tutti gli Ubuntu Member

Essere un Ubuntu Member significa aver portato un contributo continuato e sostanziale a Ubuntu (in ogni campo possibile, quali pacchettizzazione, documentazione, programmazione, traduzione, marketing, supporto, e molto altro). È quindi necessario riconoscere questo impegno: finora ogni Ubuntu Member aveva a disposizione un’email @ubuntu.com, uno spazio su people.ubuntu.com e la possibilità di aggregare il proprio blog su planet.ubuntu.com. Ora si è aggiunto un certificato!

certificato

Questi certificati, firmati da Mark Shuttleworth in persona (il fondatore di Ubuntu), saranno inviati via email a tutti i nuovi Ubuntu Member.

Alcune note:

  • I certificati sono disegnati dal Design Team, e adatti ad essere stampati su carta fotografica.
  • Si può ricevere un solo certificato, quando si rinnova la membership non se ne riceverà alcuno.
  • Per tutti i “vecchi” membri sarà possibile ottenerne uno compilando questo form: il numero attuale di membri è troppo alto per spedire i certificati a tutti in modo automatico.

Questa novità probabilmente rappresenta un'idea di Canonical per riconciliarsi con la comunità, dopo le incomprensioni degli ultimi mesi.

Fonte

Alla ricerca di una maggiore trasparenza

All'interno delle numerose discussioni sollevatesi negli ultimi mesi sui rapporti tra Canonical e la comunità di Ubuntu, è emersa la richiesta di maggiore trasparenza. Ma, come sottolinea Daniel Holbach, membro del Community Team, in un post sul suo blog, al di là di rendere disponibili tutte le informazioni, è importante rendere facilmente accessibili quelle più importanti. Ma non è sempre facile, in una comunità in cui collaborano centinaia di persone, e che dipende da migliaia di altri progetti open source.

Molti dei team che lavorano su Ubuntu inviano riassunti settimanali delle loro attività, ma seguire con costanza tutte le newsletter richiede tempo. Questo ha dato l'idea di creare degli hangout periodici durante i quali i membri dei diversi gruppi racconteranno su cosa stanno lavorando, e risponderanno alle domande del pubblico.

Se volete aiutare Daniel a realizzare questo progetto potete scrivergli direttamente una mail, o aggiungere un commento sul suo blog.

Fonte

Altre notizie

Dal mondo

System76: è arrivato l'Ultrabook Galago con Ubuntu

E' stato presentato dalla società System76 "Galago", il primo computer ultra-sottile al mondo ad utilizzare la nuova componente grafica delle CPU Haswell. Questa innovazione è stata sviluppata presso il centro Intel situato a Hillsboro in Oregon negli Stati Uniti, con l'obiettivo di contenere i consumi a parità di prestazioni.

I punti di forza di questo nuovo dispositivo sono: l'ottimizzazione con il SO Ubuntu 64 bit, un processore molto veloce, un incremento apprezzabile delle prestazioni grafiche, un'aumentata autonomia della batteria ed infine, un'estrema portabilità per le contenute dimensioni, il limitato spessore e il peso ridotto. Per concludere, una curiosità sul nome "Galago" dedicato al dispositivo portatile. Per chi non lo sapesse, i Galagoni sono dei piccoli animali che si muovono con un'agilità paragonabile a quella degli scoiattoli.

Fonte

Dallo stivale

Provincia di Bolzano: sottoscritto un accordo per il passaggio al Software Libero

Giovedì 20 giugno 2013, alle ore 10, presso la sala stampa di Palazzo Widmann a Bolzano, si terrà la Conferenza Stampa indetta dall'Assessore provinciale all'Informatica Roberto Bizzo in cui lo stesso presenterà l'accordo tra la Pronvicia di Bolzano, l'Azienda Sanitaria e il consorzio dei Comuni.

Si legge nella nota della Provincia di Bolzano:

"Passare dal software proprietario al software libero, con l'obiettivo di risparmiare risorse finanziarie e rendere meno rigido il sistema informatico. Questo l'obiettivo dell'accordo" e "I tre enti locali hanno sottoscritto un accordo per il passaggio dal software proprietario al software libero".

Alla presentazione saranno presenti il presidente di Informatica Alto Adige Eros Magnago, il direttore della Ripartizione informatica Kurt Pöhl e Patrick Ohnewein del "Free Open Source Software".

Fonte

Il Comune di Genova abbraccia il software libero

Con una delibera comunale, il sindaco di Genova Marco Doria e l'assessore al Personale Isabella Lanzone, hanno dato il via ad un processo di progressivo passaggio al software libero.

Come si legge nella nota presente sul sito del Comune di Genova: "Con questa delibera - ha detto l'assessore al personale, Isabella Lanzone - abbiamo voluto dare un nuovo modello di approccio al mondo dell’informatica. Il Software Libero è gratuito e il codice sorgente è accessibile e modificabile da tutti, per cui è un modo per garantire l’emancipazione dai grandi monopoli e limitare i costi, si tratta di un software versatile sia per le esigenze del Comune che della cittadinanza".

Il Comune di Genova in questi anni ha adottato una politica sostanzialmente di equa distanza tra software proprietario e libero. La posta elettronica, l'anagrafe dei residenti e il sito istituzionale sono già open source, mentre i programmi di videoscrittura, elaborazioni di immagini e video ancora no.

Si legge ancora: "Il sistema operativo Linux, per il momento, non verrà installato dappertutto. Farà il suo ingresso a Informagiovani e nelle scuole, dove verranno installati i computer ormai obsoleti per gli uffici amministrativi e tecnici, ma rivitalizzati attraverso l'utilizzo di sistemi operativi più 'leggeri'".

In questi ultimi mesi, forse anche sotto la spinta di una 'spending review' obbligata dalla difficoltà economica statale e delle amministrazioni locali, sempre più uffici delle P.A. stanno valutando, progettando o addirittura approntando migrazioni che vanno dall'intero sistema operativo all'installazione di LibreOffice, la suite per ufficio libera e gratuita.

Fonte

Dalla blogosfera

noisiamoubuntu numero 53

Proseguono le pubblicazioni di "noisiamoubuntu", il blog delle interviste alle persone che usano Ubuntu! Questa settimana abbiamo intervistato Mirco, innamorato di Ubuntu dal 2005! :-)

Puoi partecipare anche tu, manda la tua intervista, seguendo le istruzioni che trovi su questa pagina del blog!

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 104990, -98 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 76, 0 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 51096, -102 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter