Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

Revision 2 as of 21/11/2011 21.32.06

Clear message


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 38 del 2011, riferito alla settimana che va da lunedì 14 a domenica 20 novembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Ubuntu Community Appreciation Day

Grazie all'idea di Ahmed Shams El-Deen, della Comunità Ubuntu Egiziana, il 20 novembre scorso si è svolto il 1° "Ubuntu Community Appreciation Day", un giorno dedicato a ringraziare i membri di tutte le Comunità Ubuntu nel mondo. Questa iniziativa è stata ripresa e lanciata da Amber Graner con grande successo. Apprezzata da tutta la Comunità Ubuntu, è sfociata poi in una pagina Facebook, una su Google+, un hashtag dedicato #ucaday e moltissimi post sui blog personali, tra cui quelli di Mark Shuttleworth e Jono Bacon.

La Redazione della Newsletter si unisce al coro, esprimendo il proprio sincero ringraziamento per tutti i membri della Comunità, specialmente l'attivissima Comunità Italiana.

Fonte Fonte

Ubuntu si lancia sul mercato retail in Portogallo con ASUS

Da questa settimana, se andate in Portogallo, potrebbe capitarvi di vedere in un negozio di informatica un computer con Ubuntu preinstallato. Il sogno di molti appassionati di software libero si stà infatti avverando: comprare nei normali negozi computer con ubuntu preinstallato.
Attualmente, sono più di 100 i punti vendita Portoghesi che hanno esposto computer ASUS Eee PC 1215P con il sistema operativo di casa Canonical, che sta iniziando a muoversi nel mondo del marketing stringendo accordi con negozi e produttori di hardware.
L'Eee PC ha un design leggero e sottile e la sua batteria dura fino a nove ore, rendendolo adatto per lavorare, giocare e studiare.

Sul sito di uno store, è stato esposto un video pubblicitario che raffigura le varie caratteristiche di Ubuntu su un pc di casa Asus che, pre la seconda volta, cerca di ottenere successo utilizzando il software libero:

http://www.youtube.com/watch?v=QdxbPgRwEUw

Ricordiamo che, per gli utenti Italiani è possibile comunque acquistare computer Asus, chiedendo successivamente il rimborso della licenza Windows, stando bene attenti a non accendere mai Windows per non sottoscrivere automaticamente il contratto di licenza. Se volete essere rimborsati spedite una mail al supporto tecnico del produttore del vostro PC.

Fonte

Ubuntu Hardware Summit 8 Dicembre 2011, Taipei

Quest'anno l'Ubuntu Hardware Summit (UHS) avrà luogo l'8 dicembre presso il Grand Hotel Victoria a Taipei. Le registrazioni per l'evento possono essere fatte qui.

Sulla scia del successo del 2010 (con oltre 200 partecipanti), l'Ubuntu Hardware Summit 2011 promette di offrire ancora di più. Con le presentazioni da parte di diversi membri del team di Canonical e con una maggiore attenzione agli aspetti più tecnici, l'UHS è creato appositamente per i product manager e gli ingegneri dell'ODM e OEM (modelli di distribuzione ottimizzata e equipaggiamento originale) con l'interesse o la responsabilità nella distribuzione di Ubuntu sui nuovi computer e dispositivi.

Le presentazioni di maggior interesse riguarderanno Ubuntu Server, la distribuzione di Ubuntu Cloud, QA, risparmio energetico, l'abilitazione hardware .... E molto altro! I dettagli della manifestazione si possono trovare anche sul nuovo sito Ubuntu Hardware Debugging qui

UHS è sponsorizzato da Canonical e completamente gratuito.

Per prenotare il vostro spazio, visitate il sito; le iscrizioni si chiuderanno il 29 novembre 2011.

Fonte

Notizie dalla comunità

Aggiornamento candidati consiglio

Novità riguardanti le elezioni del consiglio di Ubuntu-it: uno dei candidati, Claudio Arseni, a seguito di alcuni recenti eventi di carattere personale ha deciso di ritirare la sua candiatura. Sperando che non sia niente di grave, gli auguriamo di tornare fra di noi al più presto e, perchè no, di ricandidarsi alle prossime elezioni del Consiglio.
Questa settimana, infatti, sono iniziate le operazioni di voto. Domenica sera tutti gli aventi diritto al voto, elencati in questa pagina, hanno ricevuto il link per votare, ordinando i candidati per il Consiglio in una classifica, in base alle proprie preferenze.
Le votazioni si concluderanno il 27 Novembre, alle 00:00.
La redazione della newsletter augura buona fortuna a tutti i candidati, sicura dell'ottima capacità dei membri del Consiglio.

MyUnity è ufficiale

MyUnity è una applicazione scritta in Gambas, attraverso la quale è possibile configurare con facilità l’aspetto di Unity, l'interfaccia per l'ambiente desktop sviluppata da Canonical. Si possono impostare, per esempio, gli effetti grafici come la retroilluminazione e le trasparenze, la dimensione del launcher o i vari tipi di carattere. Le varie impostazioni personalizzate possono essere sempre "resettate", tornando alle impostazioni iniziali di default, semplicemente cliccando su un apposito pulsante.

Un ringraziamento particolare per il lavoro svolto va a tutti coloro che hanno contribuito in vario modo a questo progetto, in particolare a Fabio Colinelli, Davide Pedrelli, Sergio Gridelli, Andrea Colangelo.

Il codice si trova a disposizione su Launchpad.

E' possibile installare "MyUnity" attraverso l'archivio dei Personal Package Archives (PPA), oppure aprendo "Ubuntu Software Center", infine tramite i classici comandi da shell:

sudo add-apt-repository ppa:myunity/ppa

sudo apt-get update

sudo apt-get install myunity

"MyUnity" è disponibile per le versioni di Ubuntu 10.10; 11.04; e 11.10.

Fonte

Altre notizie

Dal mondo

Francia: due milioni di euro di investimento per il supporto a Debian e Centos

Il Governo Francese ha recentemente pubblicato un bando per l'offerta di servizi IT rivolti a sistemi basati su Debian e Centos, per un valore complessivo di ben due milioni di Euro. Il contratto stabilito dal bando durerà per tre anni e riguarda oltre 350 applicazioni open source in uso su macchine basate su Debian e Centos, da web server a database, da CMS a applicazioni per l'ufficio e altro ancora.

Le macchine in questione sono a disposizione della Corte dei Conti francese e di 16 dei 22 Dicasteri del Governo transalpino, tra i quali i Ministeri della Difesa, degli Esteri, dell'Interno e anche lo stesso Ufficio del Primo Ministro.

Non sarà facile aggiudicarsi l'ambito contratto: il bando comprende 12 diversi documenti di specifiche tecniche, e le aziende interessate dovranno rispondere a 80 domande tra le quali una riguardante le azioni che la società intraprenderebbe nel caso che una delle applicazioni interessate fosse abbandonata dalla comunità dei suoi sviluppatori.

Fonte

Svezia: Nordic Free Software Award 2011

Tutti gli anni a partire dal 2007, la FFKP premia le persone, i progetti e le organizzazioni dei paesi Nordici, che hanno dato un contributo sostanziale per l'espansione del Software Libero; quest'anno il vincitore del Nordic Free Software Award 2011 è Erik Josefsson, promotore della libertà nella società d'informazione.
Come attivista a Brussels, Josefsson nel 2005 ha convinto il Parlamento Europeo a bocciare la legge "Software Patent Directive"; questa legge concedeva il monopolio per 20 anni sull'uso di un'idea che viene applicato sui software. Attualmente Josefsson lavora come consigliere per le politiche Internet nella Green/EFA Group del Parlamento Europeo. È occupato nel costruire programmi come ParlTrack, al fine di rendere i processi del Parlamento trasparenti agli occhi dei cittadini.

Fonte

Dallo stivale

L'Istituto Majorana di Gela a rischio chiusura

L'Istituto Majorana di Gela è da anni una delle realtà più attive tra la Scuola Pubblica nel panorama del Software Libero. Sono infatti numerose le guide pubblicate sul sito dell'Istituto, oltre che una versione personalizzata di Ubuntu.

Secondo quanto si apprende da un appello lanciato dal prof. Cantaro sul sito dell'Istituto, la scuola è a rischio chiusura. La causa è una delibera del Presidente della Provincia di Caltanissetta, che accorpa parte del personale docente e delle classi all'Istituto Professionale. In questo modo il Majorana scenderebbe sotto la soglia dei 600 studenti, limite minimo per garantirne l'apertura.

La vicenda ha contorni ancora poco definiti, la Redazione ne darà notizia nelle prossime settimane.

Fonte

Rubriche settimanali

Noi Siamo Ubuntu

È disponibile il numero 27 delle interviste "noisiamoubuntu", testimonianze di persone che usano Ubuntu nel loro lavoro o vita privata, e che si sentono parte di Ubuntu, pur non contribuendo direttamente allo sviluppo.

Questa settimana intervistiamo Marcello che è più... giovane dei propri nipoti, dal momento chè lui a consigliarli di passare a Ubuntu.

Fonte

Have a BASH! ...With the BASH!

Riavviare Unity

Come già sapete, Unity è l'ambiente grafico predefinito da due rilasci di Ubuntu. Esso è però ancora un progetto giovane, che a volte presenta dei problemi, risolvibili con il semplice riavvio del PC.
Che succede però se non siete in grado di riavviare il computer, ad esempio, perché non volete perdere il vostro lavoro, che non avete salvato?
Per riavviare unity risolvendo frequenti problemi, come ad esempio la disattivazione della barra del titolo di alcune finestre, basta digitare nel terminale:

 unity --replace 

Unity verrà riavviato e potrete tornare ad utilizzare il pc salvando i dati di tutte le finestre attive.

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 92526, -187 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 112, +1 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 47189, -8 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Leo Iannacone

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter