Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 12 del 2011, riferito alla settimana che va da lunedì 21 a domenica 27 marzo. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Nuovi sfondi per Ubuntu 11.04

Il 24 Marzo 2011 è stato rilasciato il nuovo wallpaper predefinito in Ubuntu 11.04:

A differenza del precedente, questo sfondo presenta nuove rifrazioni di luce, un po' difficili da scorgere... Ecco una gif, se non notate le differenze:

Parlando delle sottili differenze fra i due sfondi, Otto Greenslade riferisce:

"... ci muoviamo sempre più verso una piattaforma di "famiglia" e con i grandi cambiamenti che arriveranno con Unity (launcher/dash) gli utenti potranno sentirsi rassicurati dalla familiarità dello sfondo."

Sono stati inoltre scelti altri 17 sfondi da inserire nelle preferenze dell'aspetto: http://www.omgubuntu.co.uk/2011/03/ubuntu-11-04-gets-17-new-default-wallpapers

Notizie dalla comunità

Ubuntu Global Jam in Italia

Il prossimo weekend (1,2 e 3 di Aprile) la Comunità Italiana di Ubuntu parteciperà all' Ubuntu Global Jam. Data la complessità di organizzare un unico evento, si è pensato di dar vita a diversi eventi localizzati in giro per l'Italia, che cooperino attraverso IRC. In questo modo ciascuno potrà recarsi all'incontro più vicino.

Durante ciascun incontro sarà affrontato un tema diverso.
Gli eventi organizzati sono elencati in questa pagina, in cui potrete iscrivervi per partecipare di persona o da remoto.

Fonte

Translation Sprint e Gnome Party: chi viene a festeggiare con noi?

Preparativi in corso per il Translation Sprint in programma per il 9 aprile prossimo a Bologna, iniziativa congiunta tra le comunità italiane di Ubuntu, Debian e GNOME. Scopo dell'evento è discutere le problematiche relative allo stato delle traduzioni nei vari progetti coinvolti, e svolgere del lavoro insieme, avendo la possibilità di collaborare fianco a fianco per l'intera giornata.

Inoltre, in vista del rilascio di GNOME3, che avverrà tra pochi giorni, dalle 16:30 in poi il Translation Sprint lascerà spazio a gnome-shell e a tutte le altre novità del Desktop Environment più diffuso al mondo. I rappresentanti della comunità italiana di GNOME presenteranno alcuni talk e metteranno a disposizione dei computer con GNOME3 per chi volesse muovere i primi passi nel nuovo ambiente.

Tutti gli interessati sono invitati a partecipare all'evento, che si terrà presso la Sala Consiliare del quartiere Porto in via dello Scalo, 21, a Bologna, dalle 9:00 in poi.

Fonte

Il wiki Ubuntu-it ha bisogno di te!

Il prossimo 24 e 29 aprile terminerà il supporto a Hardy Heron e Karmic Koala, quindi molte guide presenti nel Wiki di Ubuntu-it, per essere ancora indicizzate, avranno bisogno di un aggiornamento, in caso contrario saranno cestinate. Se hai testato qualche programma o qualche portatile con un rilascio di cui il supporto è in corso, aiutaci ad aggiornare le guide!

Le guide segnalate per l'aggiornamento sono presenti in queste pagine:

In questa pagina invece, è presente la procedura da seguire per revisionare le vecchie guide.

Ubuntu a SMAU Business

Importante appuntamento per il nostro sistema operativo preferito questa settimana a Roma, dove il duo dinamico Flavia Weisghizzi e Luca Ferretti presenterà un workshop orientato all'utilizzo aziendale di Ubuntu al pubblico di SMAU Business.

Il talk di Luca e Flavia illustrerà le potenzialità dell'ecosistema server e delle soluzioni cloud offerte da Ubuntu, con una particolare attenzione alla sicurezza, alla semplicità e alla convenienza di Ubuntu rispetto alle alternative.

Il workshop si terrà presso la Fiera di Roma alle ore 12:30. L'iscrizione è obbligatoria per poter partecipare all'evento: tutte le informazioni sono disponibili sul sito di SMAU Business.

Fonte

Intervista su Full Circle Magazine n.47 a Flavia Weisghizzi

Il 25 marzo è uscita l'edizione n.47 di Full Circle Magazine.
Alla pagina 30 dell'edizione inglese del noto magazine è stata pubblicata l'intervista (ovviamente in inglese) a Flavia Weisghizzi.

Sicuramente moltissimi la conoscono già ma, per chi non la conoscesse ancora, Flavia fa parte dell'Italian Ubuntu Team, presso cui, tra le altre attività, coordina l'ufficio stampa; il suo ruolo ha come obiettivo la diffusione dello spirito Ubuntu al di là delle riviste di settore raggiungendo i tradizionali media e quelli di nuova concezione. Oltre a questo importante incarico Flavia è membro anche del Gruppo Web, del Gruppo Traduzione, del Gruppo Promozione e nonché del gruppo UbuntuWomen-it, di cui è anche fondatrice.

Flavia è stata anche co-autrice del libro Ubuntu Linux 10.10 Guida Compatta insieme a Luca Ferretti.
L'intervista, in Inglese, è presente a questo indirizzo, oppure direttamente consultabile dal numero di Full Circle Magazine a questo indirizzo.
Buona lettura!

Fiocco rosa in ubuntu-it!

Grandi festeggiamenti a casa Arseni per la nascita di Ara, la prima figlia di Claudinux, membro di ubuntu-it ed editore della nostra newsletter. Dopo una lunghissima attesa, la piccola Ara è nata ieri pomeriggio, pesa 3 chili e mezzo e gode di ottima salute. Il profondo ubuntismo della famiglia di Claudio si è rivelato perfino nel nome della piccola, che con il suo "Ara Arseni" rispecchia fedelmente la policy dei codename di Ubuntu. Da parte di tutta la comunità di ubuntu-it, un grande abbraccio e tante congratulazioni a papà Claudio e mamma Marzia!

Altre notizie

Dal mondo

Polonia: il curriculum scolastico sarà integrato con corsi sul software libero

La Fondazione polacca per il software libero e open source (Fwioo) sta costituendo un team di dieci esperti per aiutare nella preparazione di corsi su software open source, che saranno tenuti in scuole superiori ed istituti tecnici.

Fwioo ha l'obiettivo di far approvare i corsi dal ministero dell'Educazione. Nelle ultime settimane il gruppo ha contattato insegnanti in rappresentanza di tre province (voivodeship), che lavoreranno in collaborazione con esperti dalle università alla creazione di numerosi corsi, soprattutto corsi pratici. I corsi saranno erogati al di fuori degli orari scolastici.

Il progetto, dal titolo "Strategia Wolnych i Otwartych Implementacji" (SWOI, Strategia per l'implementazione di software libero e open source), è uno dei più ambiziosi del Fwioo, con un budget di circa 1.2 milioni di Euro, finanziato in parte dal fondo sociale dell'Unione Europea.

Fonte

Australia: Il Governo si muove per incoraggiare l'uso del software Open Source

Il 27 gennaio 2011, il Ministro di Stato Gary Gray ha rilasciato la revisione della "Australian Government Open Source Software Policy", che richiede alle agenzie di considerare sia software open source sia software proprietario per tutti gli appalti ICT.

Il ministro Gray ha dichiarato: "La politica di revisione rafforza ulteriormente i processi di approvvigionamento dei software alle agenzie, richiedendo alle agenzie stesse di considerare sia software open source sia software proprietario, quando si appalta qualsiasi tipo di software".

La precedente posizione del governo sul software open source, istituito nel 2005, era di 'neutralità informata'. Ciò ha garantito una posizione imparziale; sia la precedente sia la nuova posizione politica assicurano che le decisioni prese sul 'rapporto qualità/prezzo' e la 'rispondenza allo scopo' siano conformi con la disciplina sugli appalti Commonwealth.

Molti governi in tutto il mondo hanno rivisto le loro politiche per incrementare l'adozione di software open source.

Il software open source è già ampiamente utilizzato dalle agenzie governative australiane. Nel 2007 un sondaggio ha rilevato che il 68% delle agenzie usano software open source. Attualmente ci sono oltre 200 prodotti software open source in uso tra le diverse agenzie del governo australiano.

Il governo sta attualmente rivedendo questa Guida, che verrà rilasciata al pubblico entro il 31 marzo 2011. La politica del Governo australiano in materia di software Open Source è disponibile anche sul sito web del 'Department of Finance and Deregulation'.

Fonte

Cipro/Europa: Il progetto OSEPA giunge a Nicosia

L'ultimo ciclo di attività del progetto OSEPA, vale a dire una riunione del gruppo direttivo nonché di un laboratorio interregionale e visite in loco, si sono svolte a Nicosia, Cipro, dall'8 all'11 Marzo 2011.

Il progetto OSEPA (Open Source software usage by European Public Administration) è finanziato nell'ambito del Programma 'INTERREG IVC' e viene attuato attraverso un consorzio di 13 partner tra le pubbliche amministrazioni locali e regionali europee. L'obiettivo è di condurre un dibattito sistematico tra le amministrazioni pubbliche europee supportate da analisi e scambio di esperienze sul tema del software libero e/o aperto (FOSS). Di conseguenza è importante esplorare i principali benefici e gli svantaggi, così come l'efficacia riguardo il costo derivante dall' adozione di FOSS e del suo uso da parte di autorità pubbliche. I seminari OSEPA sono incentrati sulla revisione dei casi di buon utilizzo e sullo studio di come e quando il FOSS può essere adottato con successo e fornire aumenti di produttività, beneficio nei costi e nella strategia.

Le attività di marzo 2011 sono state organizzate dal Comune di Strovolos. L'8 marzo, la terza riunione del gruppo direttivo ha discusso gli obiettivi già completati e quelli in corso di realizzazione del progetto. Il seminario del 9 e 10 marzo si è incentrato sulle attuali soluzioni FOSS e su come esortare gli organi di governo ad adottare il FOSS. Le visite in loco del 10 e 11 Marzo hanno messo in evidenza due usi del software open source nella pubblica amministrazione, in particolare in una clinica di pediatria e nel reparto IT dell'Università di Cipro.

Fonte

Rubriche settimanali

La guida della settimana

Per restare sempre informati sulle guide della comunità, potete seguire il nostro Blog al seguente indirizzo.

Se vuoi contribuire anche tu a migliorare la documentazione della comunità italiana di Ubuntu, leggi la pagina del gruppo per avere maggiori informazioni. ;)

Il pacchetto della settimana

PowerTOP

Quando si utilizza un Pc Portatile sicuramente la prima cosa che andremo a controllare è il consumo della batteria. Ad aiutarci in tutto questo è stata realizzata PowerTOP un tool creato da Intel il quale ci permette di controllare i consumi del portatile e dare suggerimenti su quali processi disattivare, o quali eventuali modifiche al kernel apportare. Attraverso PowerTOP avremo ben chiara la situazione su come il nostro portatile stia gestendo il risparmio energetico e non solo perché il tool è in grado di identificare quali sono i componenti software che richiedono un maggior sforzo energetico. Una volta identificati PowerTOP ci indicherà infatti i suggerimenti da intraprendere per poter ottimizzare il nostro sistema e quindi risparmiare energia.
Inoltre,dalla versione 1.13, PowerTOP aggiunge il supporto al Run-Time Device Power Management, con il quale avremo le statistiche RDPM, migliorando notevolmente la capacità di comprendere quali sono gli strumenti software che stanno consumando troppo la batteria.
Il tool è già inserito nei repository ufficiali di Ubuntu e quindi installabile sia da riga di comando sia dal menù Sistema→Amministrazione→GestionePacchetti

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 83488, +577 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 40, +4 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 47383, +336 rispetto la scorsa settimana;

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Matthew East

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter