• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Guida verificata con Ubuntu: 14.04 16.04 17.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Questa guida spiega come utilizzare UNetbootin per creare una versione avviabile di Ubuntu su dispositivi di archiviazione di massa USB (pen drive o dischi fissi esterni), creando la cosiddetta Live di Ubuntu.
Il supporto così creato potrà essere utilizzato per testare e installare Ubuntu su qualunque PC che consenta l'avvio da supporto USB.

UNetbootin è indicato per creare la Live di Ubuntu partendo da un sistema operativo differente, come Windows o Mac. Se si sta utilizzando Ubuntu, seguire la guida relativa.

Qualora si riscontrino problemi con una chiavetta avviabile creata con UNetbootin, utilizzare programmi alternativi come Rufus o altri elencati in questa guida.

Prerequisiti

Per utilizzare UNetbootin sono necessari:

  • Immagine di Ubuntu in formato .iso, scaricabile dalle seguenti pagine:

  • Periferica USB con grandezza superiore al file .iso che si intende utilizzare (Ubuntu richiede una chiavetta di 2 GiB di memoria; per Lubuntu attualmente è sufficiente una chiavetta da 1 GiB). Parte della memoria sarà occupata dai file necessari al funzionamento del sistema, mentre lo spazio restante rimarrà a disposizione dell'utente.

Creazione supporto di avvio Live USB

Prima di procedere con le seguenti istruzioni, eseguire un backup di tutti i dati contenuti sul dispositivo USB.

  1. A seconda del sistema operativo in uso, procedere con le seguenti istruzioni
  2. Avviare UNetbootin, quindi selezionare l'opzione desiderata:

    Distribuzione: selezionare il sistema operativo di cui si desidera creare la versione Live USB; UNetbootin procederà al download automatico dell'immagine .iso.
    Immagine disco: selezionare un file immagine di cui già si dispone.

  3. Selezionare il dispositivo di destinazione alla voce Unità, quindi premere OK per avviare la procedura.

  4. Attendere che la copia dei file venga completata, quindi smontare in modo sicuro il dispositivo.

Ora è possibile procedere all'installazione di Ubuntu su qualsiasi PC tramite il disco d'avvio USB appena creato.

Ulteriori risorse


CategoryAmministrazione CategoryInstallazioneSistema