Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

STOP! Perché questa guida si trova sotto la pagina Cestino?. Una guida può essere cestinata dal Gruppo Documentazione se contiene istruzioni compatibili solo con rilasci non più supportati di Ubuntu oppure perché non si ha certezza che lo siano per i rilasci attualmente supportati. Queste pagine richiedono un aggiornamento e una verifica delle istruzioni contenute. Se vuoi riesumare una di queste guide contatta il Gruppo Documentazione nella board sul forum.


Introduzione

Nelle edizioni più recenti dei sistemi operativi di casa Microsoft è stato adottato il file system di tipo Ntfs. La seguente guida si rivolge a chi ha installato sul proprio computer Ubuntu e Windows in dual boot, e abbia la necessità di accedere in sola lettura ai dati presenti su Windows durante l'uso di Ubuntu.


Per poter attivare l'accesso in modalitàscritturaa partizioniNtfs, consultare la paginaNtfs in Lettura e Scrittura.

Montare in automatico al riavvio

E' possibile inserire una stringa apposita nel file /etc/fstab in modo che venga montata ad ogni avvio del sistema.

Prelevare il nome della partizione

Prima di tutto bisogna sapere quale dispositivo è stato associato alla partizione Ntfs. Aprire un terminale e digitare:

sudo fdisk -l | grep NTFS

Annotare il nome che inizia con /dev/ riferito alla partizione in questione:

/dev/NOME_PARTIZIONE

Ad esempio:

/dev/hda2 

Creare il punto di mount

Come per ogni altro tipo di partizione, è necessario creare la cartella in cui verrà montata (ovvero da cui sarà accessibile) la partizione. Solitamente queste cartelle vengono disposte nella cartella /media ed è possibile assegnargli un nome a propria discrezione.

Per crearla inserire in un terminale il comando:

sudo mkdir /media/PUNTO_DI_MOUNT

Sostituendo a PUNTO_DI_MOUNT il valore trovato con precedente comando o con cosa si preferisce.

Inserire la linea nel file

Aprire dunque con i privilegi di amministrazione e con l'editor di testo preferito il file /etc/fstab e inserire una riga così costituita:

/dev/NOME_PARTIZIONE    /media/PUNTO_DI_MOUNT ntfs  umask=0222  0    0

Ad esempio:

/dev/hda2    /media/Partizione_Windows ntfs  umask=0222  0    0

Applicare le modifiche

Per applicare le modifiche digitare in un terminale il seguente comando:

sudo mount -a

Nel caso non succeda nulla, potrebbe dipendere dal fatto che la partizione è già montata in altro modo, pertanto digitate:

sudo umount -a
sudo mount -a

Il primo comando restituirà degli errori, dati dal fatto che il comando cerca di smontare partizioni di sistema, ovviamente non smontabili.

Montare manualmente

Per montare manualmente la partizione, senza impostare un'automatizzazione del processo al boot, seguire i primi due passaggi del metodo automatizzato (prelevare il nome della partizione e creare il punto di mount).

Successivamente aprire un terminale e montare direttamente la partizione digitando il comando:

sudo mount /dev/NOME_PARTIZIONE /media/PUNTO_DI_MOUNT -t ntfs -o umask=0222

Anche in questo caso avendo l'accortezza di cambiare NOME_PARTIZIONE e PUNTO_DI_MOUNT rispettivamente con il nome della partizione e con il nome della cartella in /media destinata ad ospitare la partizione.

Montare un dispositivo rimovibile non smontato correttamente in precedenza

Se da Linux o Windows si è staccato l'hard-disk/penna USB senza aver autorizzato la rimozione, può succedere che linux si rifiuti di montarla perchè nota delle incongruenze nel file di log del file system NTFS.

Per far riconoscere correttamente il proprio dispositivo rimovibile NTFS, eseguire questo comando:

mount -t ntfs-3g /dev/NOME_PARTIZIONE /media/PUNTO_DI_MOUNT/ -o force

Dove /dev/sdb1 è il dispositivo rimovibile, e /media/usb la cartella di mount del dispositivo.

Un'altra procedura è la seguente:

ntfsfix /dev/nome_partizione

che riallinea il file di journal del filesystem. Il comando ntfsfix fa parte del pacchetto ntfsprogs

Ulteriori risorse


CategoryDaCancellare